logo di stampa italiano
 
Sei in: Business by Business » Area Energia Elettrica

Analisi delle attività relative all'Area Energia Elettrica

L’Area Energia Elettrica, al termine dell’anno 2011, continua a presentare una notevole crescita rispetto all’esercizio 2010, sia in termini assoluti sia di contributo alla marginalità complessiva del Gruppo, che passa dal 9,8% all’11,4%, come evidenziato nella tabella sottostante:

(mln/€)31-dic-1031-dic-11Var. Ass.Var. %
Margine operativo lordo area59,873,2+13,4+22,5%
Margine operativo lordo gruppo607,3644,8+37,5+6,2%
Peso percentuale9,8%11,4%+1,6 p.p. 

Il Margine Operativo Lordo passa da 59,8 milioni di euro del 2010, ai 73,2 milioni di euro al 31 dicembre 2011, con un aumento percentuale del 22,5%.

I dati quantitativi dell’area, che non ricomprendono le attività di trading, sono riportati nella tabella sottostante:

Dati quantitativi31-dic-1031-dic-11Var. Ass.Var. %
Numero clienti (unità in migliaia)382,5482,1+99,6+26,0%
Volumi venduti (Gw/h)7.744,09.996,1+2.252,1+29,1%
Volumi distribuiti (Gw/h)2.237,82.303,9+66,1+3,0%

L’aumento dei volumi distribuiti, pari al +3,0%, evidenzia una ripresa dei consumi, che nel territorio servito di Imola e Modena é stata superiore sia alla media dell’area di riferimento di Emilia Romagna e Toscana (+1,7%) che alla media nazionale (+0,6%), in virtù soprattutto dei flussi nell’area modenese.

L’aumento dei volumi venduti del +29,1% è stato determinato sia dal buon andamento dell’attività commerciale, che dall’acquisizione di nuovi clienti in Salvaguardia, per un totale di oltre 99 mila nuovi punti di fornitura al netto del churn rate. La società di vendita è, infatti, risultata assegnataria della gestione dei clienti in salvaguardia per la fornitura di energia elettrica per le regioni Lombardia, Toscana, Lazio e Abruzzo, Molise e Puglia, per il triennio 2011-2013, che ha portato oltre 21 mila nuovi clienti.

Di seguito si propone l’analisi dei principali risultati dell’area:

Conto economico
(mln/€)
31-dic-10Inc.%31-dic-11Inc%Var. Ass.Var. %
Ricavi1.468,3 1.585,2 +116,9+8,0%
Costi operativi(1.399,2)-95,3%(1.497,0)-94,4%+97,8+7,0%
Costi del personale(23,8)-1,6%(26,4)-1,7%+2,6+10,9%
Costi capitalizzati14,51,0%11,40,7%-3,1-21,4%
Margine operativo lordo59,84,1%73,24,6%+13,4+22,5%

I ricavi passano dai 1.468,3 milioni di euro del 2010 ai 1.585,2 del 2011, con un aumento dell’8,0%, dovuto principalmente alla crescita dei volumi venduti .

L’aumento dei volumi venduti si riscontra anche sull’aumento dei costi operativi per l’acquisto di materia prima e per i maggiori costi di vettoriamento dell’energia elettrica.

Da sottolineare che le attività avviate negli esercizi precedenti per fonti rinnovabili e cogenerazione industriale hanno  contribuito alla crescita della marginalità dell’area per il 5%.

La marginalità percentuale, quindi, cresce dal 4,1% dell’esercizio 2010 al 4,6% del 2011 per effetto del mix sopra citato.

Al termine dell’anno 2011, per quanto precedentemente riportato, il Margine Operativo Lordo passa da 59,8 milioni di euro del 2010 a 73,2 milioni di euro, con una crescita pari al 22,5%.

 

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito