logo di stampa italiano
 
Sei in: Business by Business » Area Ciclo Idrico Integrato

Analisi delle attività relative all'Area Ciclo Idrico Integrato

L’area del Ciclo Idrico Integrato, al termine dell’esercizio 2011, si presenta in crescita sia in termini economici che quantitativi:

(mln/€)31-dic-1031-dic-11Var. Ass.Var. %
Margine operativo lordo area142,0150,2+8,2+5,8%
Margine operativo lordo gruppo607,3644,8+37,5+6,2%
Peso percentuale23,4%23,3%-0,1 p.p. 

In seguito si propone un’analisi dei risultati della gestione realizzati nell’area:

Conto economico (mln/€)31-dic-10Inc.%31-dic-11Inc%Var. Ass.Var. %
Ricavi579,2 596,7 +17,5+3,0%
Costi operativi(344,7)-59,5%(347,3)-58,2%+2,6+0,8%
Costi del personale(105,2)-18,2%(106,1)-17,8%+0,9+0,9%
Costi capitalizzati12,82,2%6,91,2%-5,9-46,2%
Margine operativo lordo142,024,5%150,225,2%+8,2+5,8%

I ricavi, pari a 596,7 milioni di euro, aumentano del 3,0% rispetto al 31 dicembre 2010, per un effetto dei maggiori ricavi e volumi da somministrazione a copertura dei servizi richiesti.

I costi operativi crescono dello 0,8% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, che, come visto nei trimestri precedenti, mostra la costante attenzione all’efficienza operativa.

La tabella seguente riproduce i principali indicatori quantitativi dell’area.

Dati quantitativi31-dic-1031-dic-11Var. Ass.Var. %
Numero clienti (unità in migliaia)1.173,31.184,2+10,9+0,9%
Volumi venduti (milioni di mcubi)    
Acquedotto250,8253,7+2,9+1,2%
Fognatura220,0222,6+2,6+1,2%
Depurazione220,0221,4+1,4+0,6%

I volumi di acqua erogati e di fognatura sono superiori all’esercizio del 2010 dell’1,2%, mentre quelli di depurazione, comunque in aumento, risentono, nell’area di Pesaro – Urbino, del recepimento, con decorrenza 01.01.2011, della delibera AATO n. 14 del 13 settembre 2010, che prevede di non inserire tra i volumi di depurazione i clienti la cui fognatura non è allacciata a un impianto di depurazione centrale.

Il numero di contratti aumenta, rispetto all’esercizio precedente, per effetto della crescita inerziale.

Il Margine Operativo Lordo si attesta quindi a 150,2 milioni di euro al 31 dicembre 2011, contro i 142,0 milioni di euro dell’anno precedente, con un aumento percentuale del 5,8%, dovuto ai maggiori volumi venduti e ricavi per copertura dei servizi erogati.

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito