logo di stampa italiano
 
Sei in: Il Gruppo » 10 bilanci di Hera » Piano industriale

Piano industriale

Queste strategie di fondo, sia pur con una declinazione appropriata al nuovo scenario di riferimento, trovano conferma ancora una volta nel piano industriale 2011-2015 (presentato a novembre 2011). Le attese di crescita future poggiano infatti sulla continuazione dei processi di efficientamento, sul completamento dell’assetto dei grandi impianti con lo sviluppo di altre tecnologie complementari nelle energie rinnovabili e sulla prosecuzione delle strategie di espansione nei mercati liberalizzati. In previsione delle gare per la distribuzione di gas, il Gruppo mira ad estendere i servizi all’interno dei nuovi bacini definiti dall’Authority negli attuali territori di riferimento, in cui operano aziende con una presenza significativamente inferiore rispetto a quella di Hera.

La generazione di cassa prevista da queste iniziative di crescita “organica” soddisfa l’obiettivo strategico di migliorare la solidità finanziaria e di mantenere una politica di distribuzione dei dividendi di soddisfazione in arco piano.

Le strategie di espansione per linee esterne rimangono, anch’esse, nelle logiche fin qui applicate nel piano industriale al 2015 e costituiscono una priorità per l’allargamento nel settore “multi-business” nei territori limitrofi e per rafforzare le posizioni sui liberi mercati a livello nazionale. Tali strategie sono finalizzate a mantenere un portafoglio di attività “bilanciato” e sono concretamente perseguibili grazie alla flessibilità attuale della struttura finanziaria, considerata tra le più solide del settore.

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito